rotate-mobile
Martedì, 30 Maggio 2023

Montagne di soldi e gesti di sfida: i video beffa dei pusher su TikTok

Protagonisti i pusher che da Milano raggiungono la Valtellina per vendere cocaina ed eroina. Le clip

Soldi, scarpe e macchine. Parola d'ordine: ostentare. I video su Tiktok sono la nuova frontiera dello spaccio di droga in provincia di Sondrio. A creare le clip i giovani spacciatori, perlopiù marocchini, nascosti nei boschi delle Bassa Valle, ai piedi della Val Tartano o sulla Costiera dei Cech e in arrivo quasi tutti da Milano. Il fenomeno è evidente, alla luce del sole, sulla piattaforma social più in voga del momento.

Tra balletti, recensioni e racconti più o meno personali, ecco comparire online i video di chi smercia soprattutto cocaina ed eroina ai valtellinesi. L'obiettivo dei filmati è duplice: da una parte intercettare giovani acquirenti, principali frequentatori del social network, dall'altra mandare un messaggio in patria, per dimostrare la ricchezza accumulata in Italia e "guadagnare" rispetto. Attività illegali normalizzate da video con sottofondi musicali, accompagnati dalle universali emoticon. Le forze dell'ordine, talvolta sbeffeggiate dagli stessi pusher nei loro filmati, seguono con attenzione la vicenda. Le indagini oggi passano necessariamente dal web. Carabinieri e poliziotti sono al corrente di quanto succede, sia nei boschi che online.

Spaccio organizzato

Lo spaccio di sostanze stupefacenti nelle radure, in Valtellina come nel resto della Lombardia, è strutturato. I venditori sono organizzati in squadre di 2 o 3, al massimo 4, individui. Di base stanno nel Milanese. Giungono in montagna con un solo obiettivo: soddisfare la domanda locale e poi tornare indietro.

Per giorni si accampano in punti strategici della boscaglia, lontano da occhi indiscreti, con un'ottima visuale sulle strade, per avvistare per tempo chi si avvicina. Vivono accampati in giacigli aiutati nella sopravvivenza quotidiana da chi li raggiunge per acquistare droga.

Cambiano di frequente i numeri di cellulare, sono pronti a scappare e, soprattutto, hanno poco da perdere. Spesso sono armati di machete. Gli spacciatori sono molto sicuri di sè, tanto da non aver paura di esporsi online con i video di TikTok. Un "turno" nel bosco può fruttare fino a 40mila euro. Soldi importanti da mettere in mostra pubblicamente, senza troppe remore.

Si parla di

Video popolari

Montagne di soldi e gesti di sfida: i video beffa dei pusher su TikTok

MilanoToday è in caricamento