Domenica, 13 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due ragazzi si commuovono parlando con la senatrice Segre: "Mai più quello che lei ha vissuto"

Prima le hanno donato una lettera, poi le hanno rivolto un pensiero: “Lei è una donna fantastica", ha detto Simone.  E Rebecca, con gli occhi colmi di lacrime, dopo aver dato un bacio alla senatrice sopravvissuta ad Auschwitz, con la voce rotta dalla commozione, le ha promesso: “Questa cosa che le è successa non riaccadrà mai più”.

Simone e Rebecca hanno dodici anni e sono due alunni dell’Istituto Preziosissimo Sangue di Milano. Con le loro prof. e i compagni di classe hanno partecipato alla posa della pietra d’inciampo dedicata al vigile urbano Luigi Vacchino, deportato e ucciso dai nazisti nel 1944.

"I ragazzi hanno studiato la storia della seconda guerra mondiale, la storia dell’olocausto, la letteratura di quel periodo e ne sono rimasti subito affascinati - ha raccontato Alessia Clapis, docente d'italiano - abbiamo proposto loro di fare quest'uscita anche per conoscere la senatrice Segre e hanno subito accettato". 

Mentre Giulia Galbiati, prof di storia, ci ha raccontato che è partita proprio dai ragazzi l'idea di scrivere una lettera alla senatrice: "Sono rimasti molto colpiti dalla sua storia e non vedevano l'ora di dedicarle delle parole". 

Si parla di

Video popolari

Due ragazzi si commuovono parlando con la senatrice Segre: "Mai più quello che lei ha vissuto"

MilanoToday è in caricamento