Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Coltello alla gola e pugni: così un 33enne ha fatto 5 rapine in 7 giorni a Milano. Il video

 

Agiva a qualsiasi orario del giorno armato di coltello: cinque rapine una settimana contro i titolari dei mini market spersi qua e là in città, gestiti tutti da cittadini bengalesi. A dettargli il 'ritmo' dei colpi erano probabilmente le sue crisi d'astinenza da cocaina, della quale sarebbe un assiduo consumatore. E' finito nella rete della polizia che lo ha incastrato anche grazie al software KeyCrime. Il sistema, un'applicazione che incrocia i dati statistici dei crimini in città, ha ricondotto tutti gli assalti alla stessa persona. 

Le manette contro l'uomo,  L. B. di 33 anni, sono scattate nei giorni scorsi. Gli agenti del Commissariato Quarto Oggiaro, guidati da Roberto Guida, sono riusciti ad arrestarlo nonostante il ragazzo non avesse precedenti penali, e quindi non ci fossero dati su di lui. In questo senso un contributo fondamentale è arrivato da una delle vittime che dopo essere stata picchiata, è stata capace di inseguire il 33enne fino alla sua auto, una Smart bianca, riuscendo perfino a segnarsi la parte finale della targa (leggi la notizia)

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento