Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, nuovo stadio: i residenti incontrano i vertici di Inter e Milan, "Non lo vogliamo vicino alle case"

Discussione accesa al consiglio di zona 7 dove i dirigenti delle società di calcio hanno illustrato i due progetti attualmente in lizza e hanno raccolto le obiezioni degli abitanti del quartiere

 

Niente stadio vicino alle abitazioni e costi di abbattimento del vecchio impianto a carico delle società di calcio. Sono le richieste dei residenti della zona 7, che martedì 8 ottobre hanno incontrato i vertici di Milan e Inter durante un'assemblea pubblica nella quale le due big del calcio milanese hanno illustrato i progetti della futura arena e ascoltato le (molte) obiezioni della cittadinanza.

Le richieste degli abitanti di S. Siro sono sostanzialmente due - spiega Lorenzo Zacchetti, consigliere PD di zona 7 - La prima riguarda la vicinanza del futuro impianto alla zona residenziale di via Tesio, dove le case risulterebbero troppo a ridosso dello stadio con conseguenti disagi legati soprattutto al rumore e al traffico. La seconda preoccupazione riguarda invece i costi di abbattimento del vecchio Meazza. Sappiamo che si tratta di una questione delicata, perché la proprietà dell'arena è, attualmente, del Comune e secondo noi sarebbe giusto che in caso di abbattimento siano i due club a sostenerne le spese".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento