Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, la protesta dei ristoranti dopo il nuovo Dpcm: "Così chiudiamo, basta limitazioni e più aiuti"

All'indomani del decreto emanato dal premier Conte per contrastare il Coronavirus, i gestori dei locali manifestano davanti alla Regione Lombardia chiedendo sussidi alla categoria

 

I gestori dei ristoranti di Milano scendono di nuovo in piazza all'indomani del nuovo Dpcm che limita l'orario di apertura dei locali a causa dell'aumento dei contagi da Coronavirus. Gli esercenti si sono riuniti martedì 20 ottobre davanti alla sede della Regione Lombardia, chiedendo al Governo di intervenire per salvare la categoria dal possibile fallimento economico.

"I ristoranti hanno già sofferto molto - spiegano i proprietari delle locande milanesi - Stavamo appena iniziando a riprenderci e invece ora arrivano nuove limitazioni. Gli aiuti però continuano a non arrivare. Certo non ci stanno chiudendo, ma è quasi come se lo stessero facendo, perché con orari ridotti i nostri incassi diminuiranno di nuovo e non riusciremo più a pagare fornitori e affitti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento