Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ristoranti, bar e discoteche in rivolta a poche ore dal coprifuoco: "Il Covid non è colpa nostra"

A Milano centinaia di lavoratori della ristorazione protestano contro l'ordinanza che impone il divieto di circolazione dalle 23

 

Erano centinaia i lavoratori della ristorazione che giovedì 22 ottobre, a poche ore dallo scoccare della prima notte di coprifuoco a Milano, hanno protestato contro il decreto che impone il divieto di circolazione tra le 23 e le 5 a causa dell'aumento di contagi da Coronavirus.

"Il Covid non è colpa nostra - hanno gridato sotto al palazzo della Regione i gestori di ristoranti, bar e discoteche - Sappiamo bene com'è finita con il lockdown: abbiamo visto solo le briciole e c'è chi ancora aspetta la cassa integrazione. Chiudere alle 23 è un'ulteriore mazzata per i nostri fatturati già dimezzati. Perché piuttosto non limitano gli ingressi sui mezzi pubblici?"

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento