Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Covid nelle case di riposo, protesta di parenti e infermieri: "Ecco la lettera di un'anziana prima di morire"

Manifestazione davanti alla sede della Regione Lombardia, a Milano, per chiedere giustizia sulle morti avvenute nelle RSA durante la pandemia

 

Una lettera scritta da un'anziana ospite di una RSA prima di morire durante la pandemia di Covid-19. Così il sindacato USB Lombardia, i lavoratori e i parenti delle vittime delle case di riposo di Milano, hanno protestato davanti alla Regione chiedendo giustizia per le morti avvenute nelle strutture per anziani nel periodo più grave dell'epidemia di Coronavirus.

"Da oggi hanno chiuso tutte le RSA - scrive l'anziana nella lettera, scritta poche ore prima del decesso in una struttura di Milano - Al setimo piano sono state trasferite persone con il Covid e il contagio si è propagato tramite il personale, lasciato senza protezioni. Sono morta il 4 maggio 2020 senza vedere nessuno, ma pienamente cosciente".

Immagini: USB Lombardia

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento