Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sala su Casapound: "Non possono prima fare un'irruzione e poi chiedere un incontro"

 

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala a distanza di alcune settimane è tornato sulla vicenda Casapound: "Vado avanti tranquillo, ma non accetto confronti con chi fa un'irruzione di quel genere. Ci sono metodi e forme per parlare con un sindaco, sono sempre stato disponibile con tutti". Quel giovedì 29 giugno i militanti entrarono in consiglio comunale chiedendo a gran voce le dimissioni del sindaco e subito dopo, all'esterno, si sfiorò la rissa con alcuni manifestanti dei centri sociali che si trovavano già in piazza per altre ragioni. Una vicenda che ha avuto un seguito con diversi striscioni esposti nella notte di mercoledì 5 luglio ancora contro il primo cittadino e poi un nuovo blitz in piazza della Scala mercoledì 12 luglio in cui i militanti di Casapound sono tornati a chiedere le dimissioi di Sala. Tutti segnali che hanno fatto alzare il livello di sicurezz a Palazzo Marino. Ma il sindaco va avanti per la sua strada.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento