Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, Sala agli studenti: "Chiusure decise dalla sera alla mattina, comprendo la vostra rabbia". Video

Il sindaco parla su Facebook agli alunni della città criticando Regione e Governo per le tempistiche sulla comunicazione delle nuove restrizioni

 

"Comprendo la vostra rabbia e quella dei vostri genitori. Queste decisioni, comunicate dalla sera alla mattina, mettono in difficoltà le famiglie". Così il sindaco di Milano Beppe Sala si rivolge su Facebook agli studenti della città dopo la comunicazione da parte della Regione dell'estensione della zona arancione scuro a tutta la Lombardia, con conseguente chiusura degli istituti scolastici e il ritorno alla tanto criticata Dad, la Didattica a distanza.

"Viviamo una situazione paradossale - spiega Sala nel video pubblicato sui social - Abbiamo sempre pensato che la scuola fosse sinonimo di libertà, mentre oggi, il non poter andare a scuola, porta a una quotidianità 'costretta' entro le mura di casa. Rivolgo quindi il mio pensiero a voi ragazzi, che siete la vita di questa città: fate sentire la vostra voce, è giusto che le istituzioni ascoltino le vostre parole".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento