Martedì, 27 Luglio 2021

Sala vuole una Milano meno frenetica: "Bisogna vivere di lavoro ma anche di riposo"

Milano città dai ritmi indiavolati. Non lo scopriamo oggi, quasi per definizione i milanesi sono considerati da tutti come "sempre di fretta", di corsa per strada, di corsa in metro, di corsa sulle stesse scale mobili che salgono per accelerare i tempi.

Milano è città produttiva per eccellenza, il lavoro al centro di tutto e il sindaco Beppe Sala questo lo sa benissimo, ma il primo cittadino chiede più attenzione ai tempi: "Bisogna distinguere la velocità di pensiero e di esecuzione - dice Sala - con la frenesia che invece non giudico affatto contemporanea. Credo che la politica abbia anche lo scopo di dare gli stimoli dal punto di vista culturale e sociale".

Il sindaco ricorda che oggi ci viene incontro la tecnologia: "Con gli smartphone, i tablet e i pc riusciamo a connetterci in tempo reale con il mondo. Con le videoconferenze non abbiamo più la necessità di essere fisicamente presenti davanti al nostro interlocutore, non dobbiamo essere ossessionati dalla velocità di raggiungere un posto piuttosto che un altro. Il modello h24 come mito non credo possa funzionare in una realtà culturale come quella italiana e milanese".

Si parla di

Video popolari

Sala vuole una Milano meno frenetica: "Bisogna vivere di lavoro ma anche di riposo"

MilanoToday è in caricamento