rotate-mobile

Ucraina, Sala: "Sulle spese militari sto con Draghi al 101%"

La dichiarazione del primo cittadino dopo la polemica del Movimento 5 Stelle sul tetto ai finanziamenti per gli armamenti decisa dal governo. E sui numeri dell'accoglienza spiega: "Per ora ce la facciamo, se aumentano sarà un problema"

"Sui finanziamenti per le spese militari sto con Draghi al 101%". A dirlo è il sindaco di Milano Beppe Sala, intervenuto mercoledì 30 marzo alla cerimonia organizzata alla Fiera di Rho per la partenza di un convoglio umanitario di 7 tir diretti al confine Polonia-Ucraina.

"Non aggiungo altre parole per non alimentare polemiche - ha dichiarato Sala - ma sulle spese militari ha totalmente ragione Draghi e io sono dalla sua parte". Il primo cittadino ha poi parlato dei dati sull'accoglienza a Milano: "Finora ce la facciamo, ma sappiamo che i numeri reali degli ingressi in Italia e in Lombardia sono molti di più di quelli stimati. Se dovessero crescere ancora potrebbe diventare un problema".

Video popolari

Ucraina, Sala: "Sulle spese militari sto con Draghi al 101%"

MilanoToday è in caricamento