Domenica, 16 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tanti saluti romani, poco distanziamento sociale: così l'estrema destra ha ricordato Ramelli

La manifestazione, autorizzata dalla questura, si è svolta in via Paladini a Milano nella serata di giovedì 29 aprile. Presenti diversi esponenti dell'estrema destra italiana

Circa ottocento braccia si sono tese in via Paladini a Milano nella serata di giovedì 29 aprile per commemorare Sergio Ramelli, militante del Fronte della Gioventù aggredito e ucciso da un gruppo di militanti della sinistra extraparlamentare legati ad Avanguardia operaia nel 1975.

Al richiamo "Camerata Sergio Ramelli", hanno risposto tutti in coro facendo il saluto romano e urlando ad una voce: "Presente". Per tre volte consecutive. Alla manifestazione erano presenti esponenti di Casapound (tra cui Gianluca Iannone), Lealtà Azione, Rete dei Patrioti e della Lega (tra questi presente il consigliere regionale Max Bastoni), ma anche l'editore di Altaforte Francesco Polacchi, Carlo Fidanza e Paola Frassinetti di Fratelli d'Italia.

Durante la manifestazione, autorizzata in forma statica dalla Questura, non si sono registrati momenti di tensione. Durante la commemorazione non è stato rispettato alla lettera il distanziamento sociale imposto dalle norme anticovid e diversi partecipanti non indossavano la mascherina. Erano presenti carabinieri e poliziotti in tenuta antisommossa, oltre agenti della Digos.

Nel pomeriggio di giovedì anche il sindaco Sala (senza fascia tricolore) e diversi altri esponenti del mondo politico hanno ricordato Sergio Ramelli ed Enrico Pedenovi.

Si parla di

Video popolari

Tanti saluti romani, poco distanziamento sociale: così l'estrema destra ha ricordato Ramelli

MilanoToday è in caricamento