Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sassi contro la Polizia durante le riprese del video del rapper Neima Ezza: perquisite le case di 13 ragazzi. Video

Gli agenti della questura hanno effettuato controlli nelle abitazioni di 10 maggiorenni e 3 minorenni coinvolti negli scontri di sabato 10 aprile in piazza Selinunte, in zona San Siro

Perquisite le abitazioni di 13 ragazzi dopo i disordini dello scorso 10 aprile avvenuti in piazza Selinunte, quartiere San Siro di Milano, durante le riprese di un video del rapper Neima Ezza. Nella mattinata di venerdì 16 aprile gli agenti della Polizia di Stato hanno effettuato controlli nelle abitazioni dei giovani coinvolti, tra cui anche 10 maggiorenni e tre minorenni, tutti indagati in concorso per manifestazione non preavvisata, violenza e resistenza a pubblico ufficiale aggravate.

Durante le riprese del filmato, per il quale Ezza è stato denunciato dalla Polizia, i sostenitori del rapper avevano iniziato un lancio di bottiglie e sassi all’indirizzo degli agenti intervenuti per disperdere l’assembramento non autorizzato, agenti che hanno risposto alla sassaiola con il gas lacrimogeno.

Si parla di

Video popolari

Sassi contro la Polizia durante le riprese del video del rapper Neima Ezza: perquisite le case di 13 ragazzi. Video

MilanoToday è in caricamento