Venerdì, 30 Luglio 2021

Tafferugli in 24 Maggio, la versione dei ragazzi: "Aggrediti perché siamo neri, è razzismo"

Polemica sui social dopo l'intervento dei carabinieri davanti al fast food di piazza XXIV Maggio a Milano, finito con cariche dei militari e lanci di bottiglie e pietre da parte dei giovani

Corre sui social la replica dei ragazzi protagonisti degli scontri di lunedì mattina davanti al McDonald's di piazza XXIV Maggio, a Milano, dove un gruppo di ragazzi, caricato dai Carabinieri che erano intervenuti per presunti schiamazzi e violazioni delle norme anti Covid, ha reagito con un lancio di bottiglie e pietre.

Secondo quanto riportato su Instagram dall'utente "riphuda", i ragazzi sarebbero stati aggrediti dai militari per motivi a sfondo razziale e la carica da parte dei Carabinieri sarebbe avvenuta senza che ci fosse un reale motivo. "Eravamo legittimamente seduti ai tavoli del McDonald's a fare colazione quando una pattuglia si è fermata per un ragazzo che suonava il campanello del monopattino - spiega sul social network una giovane influencer - I Carabinieri hanno minacciato il ragazzo del campanello di arresto, e così i ragazzi presenti si sono messi a fare rap davanti ai militari in segno di contestazione. Da lì è degenerato tutto quanto. Due ragazzi hanno preso una manganellata in testa seguita da cariche e calci, mentre un altro ragazzo è stato aggredito e tratto in arresto senza che ci venisse data alcuna motivazione".

Totalmente contraria la versione diramata dal comando dei Carabinieri di Milano, che invece riferisce di un lancio di bottiglie e pietre all'indirizzo delle vetture arrivate sul posto. Secondo l'Arma, i militari sarebbero intervenuti nei confronti dei ragazzi seduti al McDonald's dopo una segnalazione per schiamazzi e assembramento non autorizzato. Alcuni di loro sarebbero inoltre stati segnalati già in precedenza come responsabili di una rissa sui navigli avvenuta proprio la sera precedente.

Si parla di

Video popolari

Tafferugli in 24 Maggio, la versione dei ragazzi: "Aggrediti perché siamo neri, è razzismo"

MilanoToday è in caricamento