Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sfratto di Affori, parla il proprietario: "Non è vero che scelgo case già occupate. Non bisognava arrivare a questo punto"

 

Durante le fasi dello sfratto, in quella infinita mattinata di martedì 15 maggio, i ragazzi dei centri sociali hanno rivolto accuse chiare e dirette al proprietario dell'immobile affermando che la sua "speculazione" è chirurgica con la scelta assolutamente voluta di case con all'interno degli inquilini in modo che il prezzo sia ulteriormente ribassato. La domanda, ben precisa, gliel'abbiamo rivolta: "Non è vero - ha detto Andrea Varvara, proprietario dell'immobile - io acquisto appartamenti all'asta indipendentemente dalla presenza o meno di inquilini all'interno. Da oltre un anno attendevo di entrare in possesso del mio immobile nonostante pagassi regolarmente la rata del mutuo, il condominio e tutte le altre spese connesse. Non si doveva arrivare a questo punto, la signora e il bambino avrebbero già da tempo dovuto ricevere un'abitazione dignitosa nella quale andare a vivere. Questo sistema così non funziona".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento