Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I resti di un "banchetto" notturno nell'area verde di piazzale Segesta - Video

 

Cocci di bottiglie di birra, frutta, piatti di carta con posate, avanzi di cibo, sacchetti di patatine, bottiglie di plastica. 

E' lo spettacolo - a dir poco indecoroso - che si poteva "ammirare" lunedì mattina in piazzale Segesta, San Siro, nell'area risistemata da qualche anno in occasione dell'inaugurazione della fermata del metrò "lilla". Intorno alle nove, un camioncino dell'Amsa è arrivato a fare pulizia, proprio mentre filmavamo e fotografavamo i resti di un vero e proprio banchetto, a cui avranno partecipato almeno sei o sette persone, che si è tenuto col favore dell'oscurità.

Per banchettare sono stati utilizzati sia i tavoli da pic-nic e studio sia i due tavoli da ping-pong. "Grazie" alle luci a led decisamente scarse quanto a potenza d'illuminazione, ogni sera e ogni notte potenzialmente può succedere qualunque cosa in piazzale Segesta. Ed effettivamente l'addetto dell'Amsa, che chiede il rigoroso anonimato, conferma che non è certo la prima volta che lui o i suoi colleghi raccolgono, di mattina, i resti di simili banchetti.

«La polizia locale lo sa», ci dice, e non ci stupiamo che sia così. Molto vicino all'area, davanti alla scuola francese, di sera staziona una camionetta dell'esercito italiano a presidio di quello che è considerato un "luogo sensibile", dopo l'attentato di Charlie Hebdo. Probabilmente ad una certa ora la camionetta se ne va, perché sembra strano che i "pasti notturni" si consumino proprio sotto gli occhi dei militari.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento