Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, apre la 'Stanza degli abbracci': così gli anziani della Rsa di Bollate riabbracciano i propri cari

Nella casa di riposo Giovanni Paolo II il tendone dove gli ospiti della struttura possono ritrovare il contatto umano con i parenti

 

Una 'Stanza degli abbracci' per ridare un po' di calore umano ai suoi anziani ospiti. È l'iniziativa della Rsa Giovanni Paolo II di Bollate, alle porte di Milano, che giovedì 17 dicembre ha inaugurato la struttura che permette ai pazienti di toccare nuovamente, seppure attraverso un guanto di plastica, la mano dei propri cari.

"Alcuni non vedono i parenti da febbraio - spiegano il sindaco di Bollate, Francesco Vassallo, e il direttore sanitario della Rsa, Rosario Cantella - Non potevamo più permettere che questa situazione continuasse e così abbiamo accolto le molte richieste dei figli e nipoti che volevano rivedere di persona il proprio anziano. Di certo per gli ospiti della casa di riposo è stato traumatico non rivedere più i propri cari da un giorno all'altro".

La struttura, realizzata con un tendone gonfiabile, separa ospite e parente mediante un telo di plastica fornito di due fori in cui sono applicati dei guanti di plastica, simili a quelli dei laboratori di virologia, in cui il familiare dell'anziano infila le braccia. Dopo ogni visita è prevista una sanificazione totale della "stanza", mentre a fine giornata gli addetti della Rsa procederanno con un'ulteriore sanificazione straordinaria fatta con l'ozono.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento