Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un selfie al giorno per 11 anni: così il blogger racconta su Instagram le vie di Milano

Filippo Navarra da tre anni si scatta ogni giorno una foto davanti alla targa di un viale, una piazza o una strada della città, spiegando sul profilo 'milano_quotidiana' i personaggi e i luoghi degli scatti social

 

"Ho sempre avuto una passione per la toponomastica". Inizia così la storia di Filippo Navarra, blogger di 38 anni originario di Como, ma trapiantato a Milano proprio come Giuseppe Verdi e Leonardo da Vinci, due dei tanti personaggi che racconta sul suo account Instagram 'milano_quotidiana'.

Postando un selfie al giorno Filippo racconta infatti l'origine dei nomi delle vie di Milano, accompagnando i suoi scatti a dei testi frutto delle sue ricerche online su uomini, donne, luoghi ed eventi storici che si nascondono dietro a quelle targhe. Una passione, la sua, nata da un libro ricevuto in regalo dalla moglie.

"Si trattava di un libro che raccontava proprio la storia dei nomi delle strade di Milano, Me lo sono letto tutto in una settimana, ma dopo averlo finito mi sono accorto che mancava qualcosa. Così ho deciso di aprire il profilo Instagram e di mettere in rete un selfie al giorno per spiegare l'origine dei nomi delle piazze, dei viali e delle vie. Passeggiando per la città ho imparato molte cose inaspettate, ad esempio che Ripa di Porta Ticinese nel 2015 è stata inserita nella lista dei luoghi più belli dal New York Times. Ho stimato che per fare un selfie a tutte le oltre 4mila vie di Milano ci potrebbero volere circa 11 anni". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento