Via Palestro, 27 luglio 1993: il racconto di chi intervenne quella notte

Paolo Mandelli, oggi Capo Squadra dei Vigili del Fuoco di Milano, quel 27 luglio 1993 era un componente della squadra che intervenne in via Palestro. I suoi ricordi sono nitidi, e d'altronde non potrebbe essere diversamente.

Un'auto parcheggiata dal quale esce fumo, sembra un banale intervento come a centinaia se ne fanno di questo tipo. E invece no. I sospetti che fosse qualcosa di diverso, qualcosa di grosso emergono subito, ma anche quando si comprende l'assoluta gravità della cosa, il primo pensiero è rivolto ai passanti, ai curiosi, alla tanta gente che c'è intorno.

Mettere in salvo più vite umane possibile è l'obiettivo, poco importa se rischi di perdere la tua. L'hanno pensata così, quella notte, i Vigili del fuoco che non si sono sottratti. Tre di loro furono uccisi dall'esplosione, poi rimase vittima un agente della Polizia Municipale e un uomo che dormiva su una panchina.

Paolo Mandelli è un sopravvissuto che porta nel cuore e nella mente attimi che l'hanno segnato per sempre. Ricordando i suoi colleghi, ricordando quella notte. Ecco il suo racconto.

Si parla di

Video popolari

Via Palestro, 27 luglio 1993: il racconto di chi intervenne quella notte

MilanoToday è in caricamento