rotate-mobile

Il tram che sponsorizza il Pride, ma che è inaccessibile ai disabili. Video

Come ogni anno l'azienda trasporti milanese e il Comune sponsorizzano la manifestazione con un vecchio convoglio "a carrelli" simbolo di non inclusione per molte persone in carrozzina

Per sostenere il Pride di Milano, come ogni anno, Comune e Atm hanno deciso di sponsorizzare la parata per l'orgoglio Lgbtq+ di sabato 2 luglio con un tram dai colori arcobaleno. Cosa accade, tuttavia, se il mezzo scelto per celebrare questa giornata di inclusione è il vecchio (e vetusto) tram numero 10, il cosiddetto modello "a carrelli", simbolo di non inclusione per i disabili di Milano perché totalmente inaccessibile?

L'esperimento sociale: 4 ristoranti in carrozzina (Video)

Per mostrare questo paradosso abbiamo chiesto aiuto ad Andrey Chaykin, fondatore dei Disabili pirata, che nei pressi della Stazione Centrale, ha tentato (senza successo) di prendere uno dei tram della linea 10, dotati di scalini e di una sbarra che rendono letteralmente impossibile l'accesso alle carrozzine.

Si parla di

Video popolari

Il tram che sponsorizza il Pride, ma che è inaccessibile ai disabili. Video

MilanoToday è in caricamento