Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai conti correnti svuotati ai finti matrimoni per la cittadinanza: presa la banda che sfruttava l'immigrazione clandestina

A far scattare le indagini della Polizia di Stato di Milano, la denuncia di un commercialista che si era visto sottrarre circa 200mila euro dal conto

 

Entravano illecitamente nel suo conto corrente rubando somme che da capogiro che venivano poi riciclate in due casinò del Veneto e della Liguria. Vittima della truffa un commercialista al quale la banda ha sottratto circa 200mila euro hackerando il conto online del professionista. Una strategia non nuova per il gruppo di malviventi che già in passato aveva compiuto una truffa simile per un ammontare di circa 230mila euro.

Stando a quanto scoperto inoltre dagli investigatori della Polizia di Stato di Milano, la banda era attiva anche nell’organizzazione di matrimoni combinati e false adozioni di stranieri maggiorenni, con lo scopo di far ottenere facilmente i permessi di soggiorno e la cittadinanza italiana, oltre a un giro di truffe con falsi annunci immobiliari per case vacanze. Le accuse per i 4 membri del gruppo sono ora di accesso abusivo a sistema informatico, autoriciclaggio, e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento