rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023

La grande 'truffa' con i parcometri: così la dipendente infedele rubava i soldi. Video

Nei guai la dipendente di una municipalizzata di Busto Arsizio, ora ai domiciliari. "Buco" da 95mila euro per il comune

Eccola all'opera la dipendente di un'azienda municipalizzata di Busto Arsizio arrestata dalla guardia di finanza con l'accusa di peculato perché avrebbe rubato il denaro dei parcometri cittadini. 

La donna, che è finita ai domiciliari, avrebbe manomesso tutti e 38 i parchimetri comunali attraverso un tastierino elettronico - acquistato online dall'estero - che era in grado di modificare il funzionamento delle "macchinette" per la sosta senza che venisse segnalata la sofisticazione. Con questo trucco sarebbe riuscita ad appropriarsi dei soldi che gli automobilisti versavano. Nell'ordinanza con cui il Gip ha disposto i domiciliari per la dipendente infedele viene sottolineato che da novembre 2021 a settembre di quest'anno si sarebbe appropriata di almeno 95mila euro. Denaro che sarebbe stato poi utilizzato per trattamenti estetici da 5mila euro, iscrizioni a villaggi fitness di oltre 100 euro, per l'acquisto di telefoni cellulari - due da 1.300 euro ciascuno comprati in contemporanea - e altre spese personali.

Si parla di

Video popolari

La grande 'truffa' con i parcometri: così la dipendente infedele rubava i soldi. Video

MilanoToday è in caricamento