rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

Covid, nei Pronto soccorsi non c'è più posto: in via Novara il check point per visitare i "codici verdi"

Prime immagini del presidio temporaneo creato da Areu ed Esercito italiano a Milano per "alleggerire" la pressione negli ospedali di città e hinterland

Misure straordinarie a Milano per far fronte al sovraffollamento di pazienti nei Pronto soccorsi a causa dell'emergenza Covid.

Per alleggerire la pressione sugli ospedali della città e dell'hinterland, il Comune, Areu e l'Esercito italiano hanno allestito in via Novara un check point medico temporaneo nel quale saranno dirottati e visitati i pazienti in "codice verde", che a seconda della gravità delle condizioni saranno dimessi o trasferiti nelle strutture che ancora possono accogliere ricoveri.

Si lavora nei parcheggi anche in largo Tazio Nuvolari, vicino alla fermata Romolo della M2, dove sono in fase di allestimento i tendoni per effettuare i tamponi rapidi drive-trough per il Coronavirus.

Video popolari

Covid, nei Pronto soccorsi non c'è più posto: in via Novara il check point per visitare i "codici verdi"

MilanoToday è in caricamento