Lunedì, 21 Giugno 2021
Abbiategrasso Piazza Liberazione

Magenta, la nuova giunta "taglia" le spese per la rievocazione

Invernizzi ha spiegato che si risparmieranno 30mila euro per rispetto di chi soffre la crisi economica e dei terremotati emiliani. Appuntamenti "clou" il 10 giugno

Sono confermati gli appuntamenti dell'anniversario della battaglia di Magenta, che si tenne il 4 giugno 1859 e spianò la strada alla conquista di Milano da parte dell'esercito franco-piemontese. Quest'anno ricorre il 153simo anniversario e il neo sindaco Marco Invernizzi ha confermato gli eventi già programmati.

Nello stesso tempo, però, ha effettuato drastici tagli "per rispetto - ha affermato - di un momento economicamente difficile e in segno di vicinanza ai terremotati". In totale sono stati risparmiati circa 30mila euro, che verranno destinati alle attività estive dei giovani e - in parte - ai terremotati emiliani.

Le spese tagliate riguardano gli addobbi, la pubblicità degli eventi, le tribune per assistere alla rievocazione e il pranzo d'onore per gli ospiti più illustri. La rievocazione quest'anno incomincerà sabato 2 giugno con l'apertura del Museo della Battaglia in Casa Giacobbe (quartier generale austriaco durante la battaglia) per tutta la giornata. Le iniziative termineranno il 19 giugno.

Culmine saranno, domenica 10, il corteo storico (dalle 10 in piazza Formenti) e la rievocazione vera e propria (alle 16.30 in piazza Liberazione). Confermato infine il concerto del 4 giugno, durante il quale (in accordo con la decretazione di lutto nazionale) ci sarà una raccolta speciale di fondi per l'Emilia Romagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magenta, la nuova giunta "taglia" le spese per la rievocazione

MilanoToday è in caricamento