Baggio

Milano, stalker arrestato due volte in meno di un anno: così tormentava la sua ex fidanzata

In manette è finito un ragazzo di ventisei anni. Era già stato arrestato nel 2016. La storia

Neanche il carcere è bastato a fargli cambiare idea. Nonostante l'arresto, infatti, ha continuato a tormentare quella ragazza che ormai non lo voleva più e che aveva deciso di troncare ogni rapporto con lui. 

Un ragazzo di ventisei anni, italiano, è stato arrestato domenica mattina dagli agenti della Questura di Milano con le accuse di stalking e minacce gravi. A chiedere aiuto alla polizia, verso le 9.40, è stata proprio la vittima: la sua ex fidanzata - una coetanea italiana - che in quel momento si trovava insieme a sua madre in casa, un appartamento in zona Baggio. 

Il giovane, stando a quanto riferito dalla polizia, si è presentato fuori dall'abitazione della giovane e dopo aver bussato a lungo, ha minacciate le due donne da dietro la porta dicendo "ora spendo due euro di benzina e vi do fuoco". Le vittime, terrorizzate, hanno quindi telefonato al 112 e i poliziotti, al loro arrivo sul posto, hanno trovato lo stalker che ancora inveiva contro le due. 

Per il ventiseienne - che perseguitava la ex con decine di messaggi al giorno e che era già finito in cella meno di un anno fa per lo stesso motivo - si sono riaperte le porte del carcere di San Vittore. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, stalker arrestato due volte in meno di un anno: così tormentava la sua ex fidanzata

MilanoToday è in caricamento