menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La bocciofila di via Forze Armate

La bocciofila di via Forze Armate

Rischio chiusura per la bocciofila di via Forze Armate

Atm rivuole l'area, adiacente al deposito. Ma i 150 soci non ci stanno e si rivolgono alle istituzioni

Centocinquanta soci, la stragrande maggioranza anziani: è la bocciofila all'interno degli spazi di Atm di via delle Forze Armate. I campi da bocce esistono dal 1950, inizialmente costruiti come punto di svago per i tranvieri milanesi e poi aperti anche al pubblico. Ora la bocciofila rischia lo sfratto: Atm sostiene infatti di avere bisogno degli spazi che però i frequentatori non vogliono lasciare.

Una raccolta firme, con l'adesione di un centinaio dei soci, è stata presentata in comune e in consiglio di zona. I locali dovrebbero essere sgomberati entro fine novembre ma i frequentatori, a cominciare dal presidente della bocciofila Giacomo Gaccioli, non ci stanno.

Della questione si è interessato Lorenzo Zacchetti, presidente della commissione sport in zona 7: "Non mi pare il caso - dichiara - di smantellare una bocciofila che esiste da più di mezzo secolo e che per queste persone rappresenta una seconda casa". Esclusa invece l'idea degli anziani di trasformare la bocciofila in una sede Cam (centro di aggregazione multifunzionale): "Lo stabile è di Atm e non possiamo certo impossessarcene", spiega Zacchetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento