Mercoledì, 23 Giugno 2021
Baggio Baggio / Via Anselmo da Baggio

Zona 7, dimissioni improvvise di Carmen Gargiulo (5 Stelle)

La consigliera del Movimento 5 Stelle si dimette all'improvviso. Era stata recentemente eletta presidente della commissione bilancio, non senza polemiche. Motivo, la mancanza di chiarezza sul wi-fi del 5 Stelle

Colpo di scena al consiglio di zona 7: la capogruppo del Movimento 5 Stelle, Carmen Gargiulo, si è dimessa nel pomeriggio di lunedì. La sua decisione non era nell'aria: di recente c'era stata la riconferma (da parte degli attivisti di zona) dei due consiglieri, la stessa Gargiulo e Manuel Filini, che sarebbe diventato comunque capogruppo.

Ufficialmente il motivo delle dimissioni è la posizione della lista milanese sul tema del wi-fi. Come scrive in un post su Facebook la stessa Gargiulo, "ho ravvisato contraddizioni, segnali di incoerenza politica, approccio professionale non all'altezza delle aspettative, al punto che, dopo un mese dall'avvio del piano del Comune di Milano di implementazione delle reti wifi nelle zone, non esiste ancora una posizione della Lista Civica, con possibili ricadute, dal mio punto di vista, sull'affidabilità e la credibilità dell'azione del Movimento 5 stelle in sede istituzionale".

Queste le sue parole. Tuttavia i "ben informati" raccontano di una riunione non facile in occasione della riconferma dei consiglieri, con alcuni momenti di critica alla Gargiulo per non avere condiviso abbastanza il lavoro con Manuel Filini e altri momenti in cui la Gargiulo avrebbe criticato lo scarso "attivismo" in consiglio da parte del collega.

Con le dimissioni di Carmen Gargiulo, resta scoperta la "poltrona" del presidente della commissione bilancio di zona 7. La Gargiulo era stata infatti eletta presidente dopo un processo piuttosto tormentato e non senza polemiche: poi si era riunita una volta, il 31 gennaio. Con ogni probabilità a subentrare sarà Yoram Ortona del Nuovo Polo per Milano, attualmente vicepresidente della commissione.

Per il momento non è infine certo il nome di chi le subentrerà in consiglio di zona. Lunedì sera il posto era vuoto. Tra due settimane dovrebbe esserci la surroga: il primo non eletto della lista del Movimento 5 Stelle è il giovanissimo Umberto Cambiaso, poi c'è Paolo Conconi, laureando in giurisprudenza. E' possibile che gli attivisti del Movimento si riuniscano presto per fare il punto della situazione.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona 7, dimissioni improvvise di Carmen Gargiulo (5 Stelle)

MilanoToday è in caricamento