Forze Armate San Siro / Piazzale Giuseppe Perrucchetti

Città della Salute, Pd zona 7: "Facciamola in Perrucchetti"

In una nota interna (diffusa su Facebook) il Pd della zona 7 suggerisce ai dirigenti cittadini di "spingere" per la piazza d'Armi come localizzazione del nuovo polo ospedaliero

Piazza d'Armi dall'alto

Il Partito democratico di zona 7 prende carta e penna per scrivere ai dirigenti cittadini (la capogruppo a Palazzo Marino Carmela Rozza, il segretario Roberto Cornelli e il coordinatore dei circoli Pierfrancesco Laforgia). Oggetto della lettera, rimarcare le caratteristiche positive di piazza d'Armi (il retro della caserma Perrucchetti) per la nuova "Città della Salute". Ma, come spiega Giorgio Uberti (coordinatore dei circoli di zona) a MilanoToday, "ribadire la necessità di capire bene in che cosa consisterà la Città della Salute prima di parlare di dove farla".

Com'è noto la Città della Salute doveva sorgere presso il Sacco, ma il progetto è stato annullato. E da qualche mese si discute della possibile nuova localizzazione: l'ex Falck di Sesto San Giovanni (l'ex sindaco Oldrini aveva dato piena disponibilità) o, appunto, la Perrucchetti. La decisione, prevista per maggio, dovrebbe essere presa a fine giugno salvo ulteriori rinvii.

Secondo il Pd di zona 7, l'ex Perrucchetti sarebbe il luogo ideale. Per una serie di ragioni, che vanno dalla vastità dell'area all'esistenza di buoni collegamenti, dalla presenza di verde pubblico alla vicinanza con altre strutture ospedaliere. Vediamo in dettaglio.

L'area di piazza d'Armi conta 620mila mq, in gran parte liberi e in parte occupati da vecchi depositi militari. "L'abbondanza di superficie - scrivono - renderebbe possibile l'evolversi nel tempo della Città della Salute, diventando sia luogo di cura sia sede di istituti di ricerca". Da non dimenticare poi la prossimità col San Carlo e soprattutto con l'ospedale militare di Baggio, attualmente sottoutilizzato (il ministero della difesa aveva deciso di concentrare a Roma l'assistenza medica militare) ma che, per decisione regionale, sarà destinato a cura e ricerca di patologie rare anche per i civili. La potenzialità sinergica è evidente.

Diverse linee di bus, la linea 1 della metropolitana (ramo Bisceglie), ma soprattutto il nuovo passante ovest sotterraneo (previsto dal Pgt) che collegherà, da nord a sud, Milano-Certosa con San Cristoforo e avrà una fermata al centro di piazza d'Armi, consentono poi facili e veloci collegamenti di trasporto pubblico anche con gli aeroporti. Infine, la quota verde prevista quando si parla di opere pubbliche "completerà la cintura dell'ovest".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città della Salute, Pd zona 7: "Facciamola in Perrucchetti"

MilanoToday è in caricamento