rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Baggio Musocco / Piazzale Cimitero Maggiore

Disperato per fame e sete, s'incatena davanti a convento di frati

Dopo aver bussato inutilmente alla porta di un convento un marocchino si e' legato con una catena e poi ha ingoiato la chiave del lucchetto

Dopo aver bussato inutilmente alla porta di un convento un marocchino si e' legato con una catena e poi ha ingoiato la chiave del lucchetto.

Protagonista dell'ennesimo dramma dettato dalla miseria e dall'emarginazione un marocchino di 34 anni, trovato nel primo pomeriggio da un passante ancora legato davanti a Santuario del Santissimo Crocifisso dei frati cappuccini, in piazza Cimitero Maggiore (nella foto a sinistra).

Ha raccontato che la notte prima aveva cercato invano ospitalita', come gia' accaduto altre volte. Ma forse a causa dell'ora tarda nessuno lo ha sentito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disperato per fame e sete, s'incatena davanti a convento di frati

MilanoToday è in caricamento