Martedì, 15 Giugno 2021
Porta Vercellina Via Washington Piazzale Antonio Cantore

Piazzale Cantore, aggrediscono clochard: è grave

E' stato aggredito da ignoti, presumibilmente durante la notte, il senzatetto trovato questa mattina da un addetto alle pulizie in gravi condizioni. In questo momento l'uomo, 65 anni, si trova al Policlinico. Durante la colluttazione ha riportato ferite alla testa. La cronaca

Non si sa con quale ragione, fatto sta che lo hanno letteralmente pestato di botte. A farne le spese, questa notte, un clochard di 65 anni, Alfredo M, trovato intorno alle 4.30 agonizzante da un addetto delle pulizie. Il fatto è successo in piazzale Cantore, quartiere Ticinese. A chiamare i soccorsi è stato proprio il dipendente dell'Amsa. All'arrivo del 118 le condizioni del senzatetto, di origine sudamericana, sono apparse subito molto gravi. Durante l'aggressione ad opera di ignoti, ha riportato ferite alla testa, probabilmente causategli da un oggetto contundente. In questo momento l'uomo si trova al Policlinico. Del suo caso si stanno occupando i carabinieri, per tentare di rintracciare e identificare gli aggressori.

GLI AGGIORNAMENTI

10 febbraio ore 12.45 – Forse un unico aggressore, s'indaga per tentato omicidio: Proseguono le indagini dei carabinieri sull'aggressione subita da un senzatetto colombiano ieri notte. I militari hanno acquisito i filmati di alcune telecamere di sorveglianza e li stanno analizzando.

Sembra sia stato un uomo solo ad aver preso a sprangate il clochard mentre dormiva nella cabina telefonica e questo escluderebbe eventuali raid teppisti. Intanto il pm di turno, Maria Teresa Latella, ha aperto un'indagine per tentato omicidio. I carabinieri hanno lanciato un appello a una coppia di ragazzi che potrebbero testimoniare sui fatti: alcuni fotogrammi al vaglio degli inquirenti li avrebbero inquadrati pochi momenti prima dell'aggressione. Il clochard,invece, resta ricoverato in prognosi riservata al Policlinico. Nella colluttazione – senza segni di lotta – ha riportato gravi ferite alla testa. 


9 febbraio ore 15 - L'uomo è stato colpito con una spranga di ferro: Chi ha colpito il clochard lo ha fatto con una spranga di ferro. È questo l'unico aggiornamento per il momento disponibile sull'aggressione al senzatetto sudamericano trovato agonizzante questa mattina in piazzale Cantore.

La vittima si chiama Alfredo Mora, ha 65 anni ed è incensurato. È stato colpito nella notte, nella cabina telefonica dove aveva fissato dimora ed è stato probabilmente sorpreso nel sonno. Sul suo corpo, infatti, non ci sono segni di lotta: la sprangata che lo ha tramortito potrebbe essere arrivata di sorpresa. La sbarra di ferro, ancora sporca di sangue, è stata trovata accanto all'uomo che era vestito di tutto punto e non è stato derubato neanche dei documenti e degli effetti personali.  I carabinieri, che hanno aperto un'indagine, non escludono nessuna pista anche se sembra piuttosto improbabile una lite fra barboni o una rapina. L'uomo, da chi lo conosce, è stato definito un tipo tranquillo.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzale Cantore, aggrediscono clochard: è grave

MilanoToday è in caricamento