menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I lavori (Fb Valeria Carla B.)

I lavori (Fb Valeria Carla B.)

Parchi, il Boscoincittà si allarga: nuova area umida verso il Parco delle Cave

In via Novara partiti i lavori per un nuovo laghetto e alberi

Si allarga il Boscoincittà, polmone verde unico (ed esempio in tutta Europa) della periferia ovest di Milano. Italia Nostra (che gestisce e cura il parco da quando è nato nel 1974) fa sapere che all'angolo tra via Novara e via Caldera sono iniziati i lavori per realizzare una nuova "area umida" insieme al Comune di Milano e grazie a un contributo di Regione Lombardia.

"L'obiettivo è incrementare la naturalità", spiegano dall'associazione. Verranno piantumati boschi, filari e siepi e verrà realizzato un laghetto che ospiterà aironi, raganelle e libellule. "Il paesaggio verrà diversificato, creando un luogo gradevole e inaspettato all'ingresso della città". L'area è stata ribattezzata "il Fossone". Per partecipare alle piantagioni e altri lavori di cura del laghetto si può aderire ai cantieri di volontariato la seconda e terza domenica mattina di novembre e febbraio.

Il Fossone sarà il "collegamento naturale" tra Boscoincittà e Parco delle Cave, più a sud. Contemporaneamente è già stato prospettato un analogo collegamento con il Parco di Trenno a est, attraverso terreni acquisiti da UnipolSai per compensare un debito dell'azienda assicurativa risalente ai tempi di Ligresti. Si avvicina pertanto il "sogno" degli abitanti dell'ovest Milano di avere un grande "sistema di parchi" connessi tra loro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento