San Siro San Siro / Piazza Monte Falterona

Fa sgomberare appartamento occupato, minacciata e insultata

Protagonista una donna polacca che vive in un caseggiato Aler a San Siro

Le scritte ingiuriose

Minacciata dopo avere contribuito a far sgomberare un appartamento popolare appena occupato abusivamente. E' successo in piazzale Monte Falterona, a San Siro, lunedì 8 dicembre. I fatti. A mezzanotte abbondante, un alloggio viene "sfondato", come è accaduto altre quasi 1.500 volte nel corso del 2014 a Milano. Entrano una ragazza di origine moldava con un bambino africano.

La donna poi minacciata, insieme ad altri inquilini dello stabile, avverte subito le forze dell'ordine e l'Aler, che intervengono per liberare l'alloggio in flagranza. Lo sgombero riesce. Nel frattempo, i tecnici di A2A si accorgono che l'allacciamento alla rete elettrica (anch'esso abusivo) era stato fatto a partire dai contatori centrali e operano in modo che la cosa non si possa più ripetere.

Tutto tranquillo? Niente affatto, perché qualche ora dopo appaiono sul portone del palazzo scritte inequivocabilmente minacciose, al suo indirizzo.

"Fatti i c... tuoi, tr... bionda di m...", uno dei messaggi. E poi ancora "vacca polacca", "infame traditrice" e "marchetta da 2 lire". Una minaccia pesantissima all'indirizzo di una donna che ha soltanto e semplicemente fatto il suo dovere a tutela della legalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa sgomberare appartamento occupato, minacciata e insultata

MilanoToday è in caricamento