rotate-mobile
La decisione / San Siro / Via Bernardo Zamagna

Arrivano le guardie giurate nelle case popolari

La decisione finanziata con 400mila euro

Arrivano le guardie giurate nelle case Aler del quartiere milanese di San Siro. Tutti ricorderanno il caso di via Zamagna 4, tra l'altro proprio l'edificio in cui le forze dell'ordine hanno appena effettuato sgomberi di cantine e solai: tempo fa, Aler aveva trovato un nuovo portiere, che però lavorò soltanto per un giorno e poi preferiì dimettersi perché dopo qualche ora aveva già ricevuto varie minacce e un'aggressione.

Il giro di vite è stato deciso proprio all'indomani degli sgomberi, perché è importante mantenere in sicurezza la situazione, evitando per esempio una rioccupazione immediata. Le guardie giurate non si occuperanno soltanto di via Zamagna 4, ma anche di altre palazzine nel "quadrilatero" di San Siro.

I vigilanti faranno ronde in automobile per tutto il quartiere dalle 20 alle 8, mentre durante il giorno, dalle 8 alle 20, ci sarà un presidio fisso in via Zamagna 4. Questa decisione è stata presa da Regione Lombardia, che ha stanziato 400 mila euro per il 2022 a questo scopo, con una iniziativa congiunta degli assessori alla casa Alessandro Mattinzoli e alla sicurezza Riccardo De Corato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano le guardie giurate nelle case popolari

MilanoToday è in caricamento