San Siro San Siro / Via M. Morgantini

Occupano alloggio Aler e urlano "italiani di m...": denunciate

Protagoniste due donne della Georgia. Sventata anche un'altra occupazione a San Siro nella notte, mentre una riesce

Via Morgantini

Tre occupazioni abusive, una di queste riuscite, nel giro di poche ore nella zona di San Siro.

Poco dopo la mezzanotte del 21 settembre, una donna originaria del Marocco, di 26 anni, ha occupato un alloggio Aler vuoto in via Abbiati. Era insieme a suo figlio, che ha appena pochi mesi. Nonostante l'intervento di routine degli ispettori di Aler e dell'assistente sociale del comune di Milano, ha deciso di non lasciare l'appartamento.

E' invece uscita spontaneamente una egiziana di 20 anni che - nella stessa nottata, intorno all'una e mezza - aveva occupato un alloggio in via Tracia. Anche qui l'intervento degli assistenti sociali e degli ispettori Aler. 

Infine, sventata l'occupazione di un appartamento di via Morgantini da parte di una donna di 66 anni e della figlia di 34 anni, entrambe di nazionalità georgiana. Le due donne sono però state denunciate per villipendio dalla polizia, intervenuta sul posto, perché alla presenza degli agenti e dell'ispettore di Aler hanno iniziato ad inveire e urlare epiteti ingiuriosi nei confronti dell'Italia e degli italiani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupano alloggio Aler e urlano "italiani di m...": denunciate

MilanoToday è in caricamento