rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
San Siro San Siro / Piazzale Brescia

Piazzale Brescia, fine telenovela? A novembre (forse) inizio lavori

Forse si chiude la "telenovela" di piazza Brescia: dopo più di un anno, via le transenne? I residente preoccupati per i parcheggi in via Magnasco. MilanoToday vi mostra il rendering del progetto

Si sta per chiudere la "telenovela" di piazzale Brescia e via Magnasco. A novembre dovrebbero infatti iniziare i lavori almeno per la porzione che insiste sulla piazza. Ce n'eravamo occupati a metà luglio.

I fatti: a un anno dall'inaugurazione (agosto 2010) dell'ospedale San Luca, ancora transenne in tutta la via e disagi alle stelle. Tanto che una residente, Maria Rolla, dopo avere raccolto un centinaio di firme, era intervenuta in consiglio di zona 7 (appena insediato) per esporre la situazione. I lavori rientrano negli oneri di urbanizzazione e quindi competono all'Istituto Auxologico. La lentezza (come ha fatto sapere di recente a MilanoToday l'ufficio infrastrutture del comune dopo varie sollecitazioni) è dovuta al fatto che il comune ha chiesto all'Auxologico alcune modifiche al progetto originario.

Nel frattempo, mercoledì pomeriggio l'Auxologico ha presentato in comune il progetto definitivo. Il 4 novembre si riunirà una commissione tecnica per dare l'assenso finale. Entro novembre partiranno quindi i lavori. E' stato Ivano Grioni (Pd, presidente della commissione mobilità in zona 7) a riferirlo ieri sera durante una seduta di commissione alla quale hanno partecipato anche Maria Rolla, Giampaolo Ragusa e Carola Rainoldi in rappresentanza del centinaio di residenti preoccupati dallo "stallo". Grioni ha comunicato anche che un primo parere sui lavori era stato chiesto al cdz il 31 maggio ed era "passato" con silenzio-assenso perché era il periodo di transizione tra la vecchia e la nuova consiliatura. Sembra assurdo ma le cose funzionano anche così.

Via Magnasco, lavori infiniti © Melley/MilanoToday

MilanoToday è riuscita a entrare in possesso del rendering non definitivo proposto dall'Auxologico. Si tratta del render prima delle ultime (lievi) modifiche richieste dal comune. E' prevista la piantumazione di alcuni alberi davanti all'entrata dell'ospedale di piazzale Brescia, che oggi è transennata dai jersey. Si è così capito che i lavori in questione interessano soltanto il "triangolo" che insiste sulla piazza, mentre l'unico aspetto che interessa via Magnasco è il mantenimento del senso unico.

Ai residenti naturalmente oltre che il decoro ambientale interessa anche (e soprattutto) il nodo dei parcheggi. Via Magnasco è unicamente "a strisce gialle", ma in questa condizione di precarietà (e nessun controllo, o quasi, dai vigili urbani) la carreggiata adiacente al San Luca viene utilizzata da ambulanze, pazienti che non vogliono usufruire del parcheggio interno dell'ospedale e addirittura da automobili che hanno tutta l'aria di essere di dipendenti della struttura.

Da questo punto di vista è forse un bene che i lavori da oneri di urbanizzazione interessino solo piazzale Brescia: per questi infatti i tempi sono strettissimi e le decisioni ormai prese. Mentre per la regolamentazione della sosta c'è evidentemente più tempo e più margine di manovra. L'Auxologico quasi sicuramente chiederà al comune alcuni posti auto (per almeno una ambulanza, un posto per disabili e qualcos'altro), nonostante disponga, appunto, di un parcheggio coperto a tre piani. I residenti nella zona potranno quindi contrapporre altre idee o almeno chiedere al comune che aumenti le strisce gialle in alcune vie adiacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazzale Brescia, fine telenovela? A novembre (forse) inizio lavori

MilanoToday è in caricamento