rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Baggio Baggio / Via Anselmo da Baggio

Anche in Zona 7 arrivano le sedute del Consiglio online

Dopo Palazzo Marino, passa in commissione, dopo mesi da che era stata depositata, la proposta del Movimento 5 Stelle di trasmettere in streaming le sedute del consiglio

Il Movimento 5 Stelle in zona 7 pare avercela fatta, anche se siamo soltanto a metà del guado. Ma in commissione diritti e politiche sociali è passata la loro proposta (depositata qualche mese fa) per rendere disponibili in streaming online le sedute del consiglio. Come ormai è prassi consolidata per il consiglio comunale di Milano, e in realtà non solo.

Alla fine, con modifiche poco significative, la proposta è stata approvata con voti contrari o di astensione di parte del centro-destra, soprattutto per via di (relativamente risolvibili, in realtà) problemi di privacy per i cittadini che intervengono a inizio seduta, ma anche perché (come ha rilevato Alessandro De Chirico) in delibera non sono stati indicati i costi del servizio.

Il garante della privacy aveva ritenuto, in due diversi pareri del 2001 e del 2002, che il consiglio comunale potesse liberamente diffondere i contenuti audio-video delle sedute purché i presenti ne fossero stati informati e purché non venissero diffusi dati sensibili.

Per garantire l'imparzialità, secondo la delibera, la telecamera sarà in postazione fissa e lo streaming si potrà vedere su una pagina web istituzionale del comune, ad esempio la sezione "zona 7". A breve (certamente entro fine anno) la delibera sarà esaminata dal consiglio di zona che (salvo sorprese comunque improbabili) la approverà. Soddisfatto Manuel Filini, del Movimento 5 Stelle: "L'obiettivo - dichiara a MilanoToday - è di rendere trasparenti le sedute pubbliche del Consiglio di Zona e permettere di seguirle attraverso un collegamento ad internet".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche in Zona 7 arrivano le sedute del Consiglio online

MilanoToday è in caricamento