rotate-mobile
Baggio

L'altro schiaffo all'Idv: in zona 7 eletto presidente Tellini

L'ira dei dipietristi è al massimo. Dopo essere stati esclusi dalla giunta Pisapia, si consuma un'altra battaglia sulla presidenza del consiglio di zona di San Siro

Il candidato designato dal centrosinistra a presiedere la Zona 7 (Baggio - San Siro - P.ta Magenta) era Giovanni Anelli, dell'Italia dei Valori. Ma Anelli è risultato terzo e l'Idv ha avuto diritto a soli due consiglieri. Gli eletti sono l'agguerrita Elena Tagliaferri (233 preferenze) e il giovane Fabrizio Tellini, classe '87 (78 voti, nella foto).

Per settimane si è consumata una silenziosa diatriba tra il Partito democratico e l'Idv, con il primo che ha tentato, nemmeno troppo velatamente, di sfruttare la mancata elezione del designato Anelli per mettere un suo uomo, e il secondo, soprattutto dopo l'esclusione dalla giunta comunale, più agguerrito che mai a difendere la posizione.

Questo fino a venerdì 1 luglio, data in cui all'ordine del giorno c'era l'elezione del presidente. L'Italia dei Valori si è presentata con il nome della Tagliaferri, sia per numero di voti sia per esperienza. Ma il Pd e gli altri partiti di centro-sinistra hanno consumato lo "sgarbo" eleggendo Fabrizio Tellini, appunto il secondo consigliere dell'Idv.

Durissima la risposta di Stefano Zamponi, commissario cittadino dell'Idv, che parla di "ennesima provocazione": "L’elezione di un candidato scelto dagli altri partiti della coalizione non rappresenta l’adempimento di un accordo". Continua Zamponi: "L'indicazione di Elena Tagliaferri è stata condivisa anche da Fabrizio Tellini che dovrà, conseguentemente, rassegnare le sue dimissioni da una ‘poltrona’ alla quale ha dichiarato di non tenere".

Primo atto, quasi dovuto, è la sospensione di Tellini dal partito. Ora la patata bollente è in mano a lui. Se si dimette, rischia di gettare il consiglio di zona in uno stallo che si risolverebbe certamente dopo l'estate. I consiglieri del Pd, pur con la bocca "cucita", gli tendono invece la mano e gli promettono privatamente sostegno per il lavoro. Una delle possibilità è infatti che Tellini trasmigri e tenga la "poltrona". L'interessato, per il momento, si è preso una pausa di riflessione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'altro schiaffo all'Idv: in zona 7 eletto presidente Tellini

MilanoToday è in caricamento