Barona Barona / Via Felice Lope De Vega

Barona, guardia giurata spara in faccia al fratello e lo uccide

Ha ammazzato il fratello con un colpo di pistola in volto, dopo una lite sulla casa. I due fratelli infatti avevano appena ereditato l’appartamento del padre recentemente scomparso: chi dei due ci avrebbe dovuto vivere e i rapporti già tesi, hanno portato alla tragedia

Alla base della lite che ha portato una guardia giurata a sparare al fratello, ci sarebbe la casa o l’eredità legata alla stessa.

Nell’appartamento di Via Lope de Vega, dove è avvenuto l’omicidio, la guardia giurata aveva la residenza mentre il fratello il domicilio. Ai due era appena morto il padre, titolare della casa.

Una disputa su chi dei due avrebbe dovuto aggiudicarsi la casa e una relazione difficile tra fratelli, ha fatto scattare la guardia giurata, che ha sparato un colpo in faccia al fratello.

Aggiornato alle 17.31 del 26 ottobre

Una guardia giurata di 39 anni, Orazio D, ha sparato in faccia al fratello Antonio di 37 anni, uccidendolo. La tragedia è avvenuta in un appartamento in Via Lope della Vega, in zona Barona.

Secondo le prime ricostruzioni della Questura, ieri sera la guardia giurata e suo fratello avrebbero avuto un acceso diverbio, alla fine del quale il 39enne ha estratto la sua pistola di ordinanza e ha sparato un colpo diretto al volto del fratello.

L’Uomo è morto poco dopo il suo arrivo alla clinica Humanitas di Rozzano, mentre la guardia giurata è stata arrestata.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barona, guardia giurata spara in faccia al fratello e lo uccide

MilanoToday è in caricamento