rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Barona Barona / Viale Famagosta

Sant'Amborgio, parte il progetto per ridare vita al quartiere

Il progetto del Comune prevede la costruzione di alloggi di edilizia popolare. Inoltre, per combattere il degrado della periferia sud, verranno fatti interventi sulle infrastrutture ed azioni che favoriscano il risparmio energetico

Fare di Milano una città moderna, in cui non si conosca degrado, è il primo obiettivo del Comune. Su questa linea si muove il recente progetto di
riqualificare del quartiere sant'Ambrogio. Posto nella periferia sud di Milano, tra l'asse di via Famagosta e il Parco Agricolo Sud, si è gradualmente trasformato in un'area anziana, dove il declino delle funzioni commerciali ed il rischio di ghettizzazione si sono fatti sempre più preoccupanti.

Per combattere il problema, l'Assessorato alla Casa ed Aler - Associazione Lombarda per l'Edilizia Residenziale - hanno deciso così di avviare un programma di interventi. Il progetto prevede non solo la costruzione di gruppi di alloggi di edilizia sociale, ma anche interventi sulle infrastrutture ed azioni che favoriscano il risparmio energetico e la riduzione di emissioni.

Lo scopo che ci si è prefissati è, infatti, rispondere alle esigenze degli studenti universitari, ma anche creare un centro vitale in cui possano convivere serenamente anziani, neolaureati e famiglie provenienti dai ceti medi Gianni Verga, assessore alla Casa, ha dichiarato che la copertura dei costi per il miglioramento dei servizi e delle infrastrutture, sarà resa possibile tramite la vendita degli alloggi, concessi in locazione perpetua a canone sociale, in locazione a canone convenzionato, oppure in vendita a prezzi convenzionati. Tutte le ulteriori spese saranno sostenute grazie alla partecipazione a programmi di finanziamento regionali o locali, ma anche tramite il coinvolgimento di altri soggetti, siano essi pubblici o privati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Amborgio, parte il progetto per ridare vita al quartiere

MilanoToday è in caricamento