Giovedì, 24 Giugno 2021
Barona Barona / Via Santa Rita da Cascia

Ladro ed estorsore: "Se rivuoi i documenti dammi 2 mila euro". Arrestato

Il furto sabato sera ad una donna che vive in via Santa Rita da Cascia. Domenica l'appuntamento-trappola e le manette

Arrestato per estorsione

Prima hanno rubato due borse ad una donna, poi hanno cercato di estorcerle duemila euro in cambio della restituzione dei documenti. Ma è andata male: la vittima ha infatti avvertito le forze dell'ordine che hanno organizzato un appostamento e - alla fine - hanno arrestato l'estorsore.

Tutto è iniziato nella serata di sabato 23 luglio in via Santa Rita da Cascia: alcuni nordafricani si sono introdotti nell'appartamento di una donna del Marocco, approfittando del fatto che lei aveva aperto la porta (lasciandola spalancata) per stendere i panni, e si sono appropriati di due borse per poi scappare. 

All'interno delle borse vi erano circa 350 euro in contanti e appunto i documenti. Uno dei ladri, nella giornata di domenica, ha poi contattato telefonicamente la donna proponendo lo "scambio" dei documenti con duemila euro. La donna, dopo avere chiamato la polizia, ha acconsentito all'incontro che è avvenuto intorno alle sei del pomeriggio in un bar di via Giambellino. Da lì, l'estorsore e la vittima si sono recati a casa di lei, dove però i poliziotti si erano appostati e hanno potuto arrestare il malvivente, un 23enne con alcuni precedenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro ed estorsore: "Se rivuoi i documenti dammi 2 mila euro". Arrestato

MilanoToday è in caricamento