Lorenteggio Giambellino Lorenteggio / Via Lorenteggio

Vuole da bere: il titolare di una pizzeria si rifiuta e lo colpisce a testate

L'uomo, poi, è stato arrestato dalla polizia: ha dato in escandescenza anche dentro la volante

Arrestato molesto

Ha dato in escandescenza prima con il titolare di una pizzeria, poi anche con gli agenti. Ed ha perfino tentato di lesionarsi con una cintura che ha trovato nell'auto di servizio che lo stava portando via, all'ospedale Fatebenefratelli per una visita psichiatrica.

Tutto è successo in via Lorenteggio. L'uomo, un marocchino regolare in Italia, con alcuni precedenti, di 48 anni, era entrato a più riprese nella pizzeria (gestita da un 44enne) chiedendo invano alcolici da bere. All'ultimo tentativo, sentendosi dire ancora una volta di no, ha sferrato al 44enne una testata: poi si è allontanato per tornare, poco dopo, armato di coltello.

Mentre il titolare cercava di difendersi con una scopa, il fratello chiamava la polizia. All'arrivo delle volanti, il 48enne è scappato verso il civico 183 della strada. Alla fine è stato catturato: visibilmente agitato e in preda all'alcol, ha tentato di rompere il finestrino di una delle volanti e - come accennato - si è procurato alcune autolesioni. 

Gli agenti lo hanno indagato per minacce e lesioni personali, oltre che per resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole da bere: il titolare di una pizzeria si rifiuta e lo colpisce a testate

MilanoToday è in caricamento