Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Lorenteggio Giambellino Lorenteggio / Via San Cristoforo

San Cristoforo, presto sarà ristrutturato e riaperto al pubblico l'ex casello delle occupazioni abusive

Accordo Rfi-Municipio 6, c'è tempo fino al 13 settembre per le associazioni che vogliono presentare proposte di utilizzo

Nuova vita per l'ex casello ferroviario di via San Cristoforo, alle spalle dell'omonima e nota chiesa sul Naviglio Grande. Si tratta di un immobile abbandonato da oltre 10 anni e teatro, nel tempo, di occupazioni e discariche abusive. Ora il Municipio 6 ha pubblicato un bando per la concessione d'uso ad associazioni o enti no-profit, che potranno rilevarlo per dieci anni con l'obbligo di riqualificare sia l'edificio sia l'area verde intorno.

Il bando è frutto di un accordo tra il Municipio 6 e Rete Ferroviaria Italiana, proprietaria dell'ex casello. Che, ovviamente, sarà a sua volta ristrutturato e adibito ad attività di pubblico interesse.

«Per molti - argomenta Santo Minniti (Pd), presidente del Municipio - il casello era ormai una partita persa. Proprietà privata, edificio diroccato e condizioni precarie di sicurezza e igiene: qualcosa da cui stare alla larga, insomma. Noi invece abbiamo deciso di giocare questa partita».

Fondamentali la disponibilità di Rfi e il supporto dell'assessore comunale all'urbanistica Pierfrancesco Maran. Varie associazioni (dopo avere effettuato un sopralluogo) hanno già manifestato il proprio interesse a partecipare alla gara. «Contiamo - aggiunge Minniti - di riaprire i cancelli già in occasione della prossima GreenWeek», cioè a settembre-ottobre. Per presentare le proposte c’è tempo fino al 13 settembre, data in cui si concluderà l’Avviso Pubblico di selezione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Cristoforo, presto sarà ristrutturato e riaperto al pubblico l'ex casello delle occupazioni abusive

MilanoToday è in caricamento