Venerdì, 12 Luglio 2024
Lorenteggio Giambellino Via Lorenteggio

Picchiano un poliziotto dopo la fuga: agente spara 5 colpi di pistola per difendere il collega

L'inseguimento è iniziato in via Lorenteggio ed è finito a Cesano Boscone. L'accaduto

Sono scappati per quasi dieci minuti. Poi, una volta in trappola, hanno aggredito un agente per guadagnarsi una nuova via di fuga, costringendo un collega della vittima ad aprire il fuoco. 

Pomeriggio folle quello di lunedì tra Milano e Cesano Boscone, teatro di un inseguimento che ha visto protagonisti i poliziotti e tre uomini, presumibilmente tre giovani nordafricani. 

Tutto è iniziato verso le 15, quando una Volante ha intimato l'alt ad una Opel Astra con i tre a bordo. Alla vista della paletta, il conducente ha deciso di premere il piede sull'acceleratore dando il via a una corsa terminata a Cesano Boscone, dove i fuggitivi si sono fermati all'altezza di un canale che sbarrava la strada. Lì, il gruppo ha iniziato a scappare in un campo vicino, ma due di loro sono stati bloccati da uno degli agenti, che ha cercato di ammanettarli prima di essere aggredito. 

In suo soccorso - mentre i malviventi lo colpivano - è arrivato il capo pattuglia, che per "liberare" il collega ha sparato cinque colpi in aria con la pistola d'ordinanza. A quel punto, i due hanno raggiunto il terzo complice e hanno fatto perdere le proprie tracce. 

L'Opel, abbandonata in strada, è stata analizzata e passata al setaccio dagli agenti: la macchina è risultata intestata a un uomo che è proprietario - almeno sulla carta - di numerosi altri veicoli. Si spera che proprio dall'Astra possano arrivare elementi utili per identificare i tre. L'agente aggredito, rimasto ferito nella colluttazione e nella caduta, è stato soccorso e medicato sul posto.  

Poche ore dopo, alle 17.30, un secondo inseguimento è avvenuto tra Corsico e via Chiesa Rossa. Lì, i carabinieri sono riusciti ad arrestare un marocchino di ventotto anni, fuggito dopo un normale controllo. Sulle sue spalle pendevano un'ordinanza di custodia del 2016 cautelare per traffico internazionale di droga e un ordine di carcerazione per tentato omicidio perché nel 2015 aveva cercato di investire un poliziotto a Bollate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano un poliziotto dopo la fuga: agente spara 5 colpi di pistola per difendere il collega
MilanoToday è in caricamento