Lorenteggio Giambellino

Romeno morto sotto un treno: è stato omicidio

Mortu Marian, il 39enne di orgini romene, morto lunedì scorso travolto nei pressi di San Cristoforo da un treno partito da Porta Genova, non si è tolto la vita. Un egiziano di 25 anni ha confessato di averlo spinto di proposito

Un omicidio a sfondo razziale: la morte di Mortu Marian, 29 anni, ucciso perchè travolto da un treno nei pressi di San Cristoforo, ha un colpevole.

Si tratterebbe di un ragazzo egiziano di 25 anni che ai carabinieri ha confessato di aver spinto di proposito il romeno perchè mosso dall'odio per le popolazioni slave.

Appena passate le 23, ora in cui era avvuto il fatto, che in un primo tempo era apparso a tutti come un suicidio, gli uomini dei carabinieri sono costretti a intervenire nella stessa zona per sedare una rissa tra un gruppo di cittadini della Romania e un giovane nordafricano, irregolare e senza fissa dimora.

Condotto in caserma l'uomo ha confessato di aver spinto sotto il treno in corsa un connazionale dei suoi aggressori, perché in precedenza lo aveva offeso mentre stava pregando.

Interrogato dal magistrato ieri mattina l'egiziano ha confermato la versione dei fatti resa ai carabinieri.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romeno morto sotto un treno: è stato omicidio

MilanoToday è in caricamento