menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, aspetta i bimbi fuori da scuola e si masturba: maniaco arrestato dai carabinieri

In manette è finito un ventottenne di origini marocchine, con precedenti. L'accaduto

Si è appostato fuori dalla scuola elementare di via Palmieri e ha atteso che i bimbi uscissero. Quindi, fermo sul marciapiedi, ha iniziato a masturbarsi guardando i giovani alunni e le loro madri. Proprio una di loro, però, lo ha messo in fuga e ha permesso ai carabinieri di trovarlo e fermarlo. 

Un ventottenne di origini marocchine, irregolare in Italia e con precedenti, è stato arrestato mercoledì pomeriggio in via Neera dai militari del nucleo Radiomobile con le accuse di atti osceni in luogo pubblico e resistenza a pubblico ufficiale. 

Poco prima delle 17, secondo quanto riferito dai carabinieri, il ventottenne ha iniziato a masturbarsi fuori dalla scuola elementare Cesare Battisti, fissando i bimbi e i genitori. Una trentottenne, che era mano nella mano con suo figlio di dieci anni, ha immediatamente reagito e ha chiamato le forze dell'ordine, riuscendo a far desistere il maniaco.

Lei stessa, al telefono, ha guidato i carabinieri in un internet point di via Neera - a poche decine di metri dalla scuola -, dove il ventottenne aveva cercato di nascondersi. Raggiunto dai militari, il maniaco ha reagito e ha aggredito i carabinieri, che lo hanno immobilizzato e arrestato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento