Porta Genova Tortona / Via Tortona

Intervengono per una lite e sentono odore di marijuana dal vicino: spacciatore arrestato

I poliziotti si erano recati nello stabile su segnalazione di un litigio tra due coinquilini. Ma dall'appartamento a fianco proveniva un forte "profumo" di droga

Immagine di Repertorio

Dalla porta di casa, sul pianerottolo di un palazzo di via Tortona, proveniva un forte odore di marijuana. Inconfondibile. La sua "sfortuna" è stata che i poliziotti avevano appena effettuato un intervento presso i vicini di casa e, uscendo dall'appartamento, si sono resi conto del "profumo". Così hanno voluto vederci chiaro e hanno suonato alla porta.

Ad aprire un ragazzo di 27 anni, italiano e incensurato. Ma molto nervoso alla vista degli uomini in divisa. E infatti all'interno custodiva 36 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Aveva anche 420 euro in banconote di vario taglio, sicuramente provento dello spaccio di droga. Il giovane è stato quindi arrestato.

L'intervento è delle tre del pomeriggio di Santo Stefano. I poliziotti, come dicevamo, sono intervenuti per un'altra ragione: qualcuno aveva segnalato una lite all'interno di un appartamento, tra coinquilini, ma si trattava di un litigio "normale", per futili motivi, praticamente già risolto all'arrivo degli agenti. Che però, usciti dalla loro casa, sono stati "inondati" dall'odore di marijuana del vicino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intervengono per una lite e sentono odore di marijuana dal vicino: spacciatore arrestato

MilanoToday è in caricamento