rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Porta Genova Barona / Alzaia Naviglio Grande

Gli ruba il cellulare e scappa in bici, lo insegue in auto e lo sperona: arrestato

Il fuggitivo in ospedale con il bacino rotto. Lui arrestato per tentato omicidio

Si è visto rubare il cellulare davanti a una discoteca, in zona Navigli, e ha pensato di recuperarlo mettendosi all'inseguimento del ladro: alla fine lo ha investito con il suo furgoncino e lo ha mandato in ospedale. 

E' stato arrestato per tentato omicidio un uomo di 37 anni del Perù: vittima del furto di uno smartphone, alle cinque e mezza di mattina è balzato sul suo Renault Kangoo lanciandosi all'inseguimento del malvivente, un marocchino di 44 anni che stava scappando in bicicletta.

Investe il ladro in bici 

Il 37enne ha intimato più volte all'altro di fermarsi ma senza essere ascoltato; così, all'altezza dell'incrocio tra l'Alzaia Naviglio Grande e via Valenza, lo ha superato ad alta velocità mettendosi poi di traverso. Durante la manovra (oltre ad andare a sbattere contro i "panettoni" stradali) ha investito l'uomo in bicicletta, procurandogli un ricovero al Policlinico e 40 giorni di prognosi per la frattura del bacino.

I carabinieri, giunti sul posto insieme ai sanitari del 118, hanno denunciato per furto il marocchino (che ora forse verrà operato) e arrestato il peruviano (incensurato) per tentato omicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ruba il cellulare e scappa in bici, lo insegue in auto e lo sperona: arrestato

MilanoToday è in caricamento