rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Milano Centro Piazza Duomo

Accoltellamento in piazza Duomo, la causa: forse uno regolamento di conti

L'aggressione è avvenuta ieri. La vittima un ecuadoriano 18enne è stato identificato. Avrebbe scritto un messaggio ingiurioso sul web contro la banda rivale. La polizia sta visionando le immagini riprese dalle videocamere per cercare di dare un volto ai tre aggressori

Forse uno sgarbo tra gang rivali la causa dell'aggressione del giovane ecuadoriano accoltellato ieri in piazza Duomo, a Milano. Il giovane, intanto, è stato identificato: si tratta di Carlos L.V.M., 18 anni, incensurato.

Secondo la ricostruzione della polizia, gli aggressori, due o tre persone, avrebbero punito il diciottenne per alcuni messaggi ingiuriosi inviati alla banda rivale via web. L'aggressione sarebbe dunque un regolamento di conti.


I rappresentanti delle due bande avrebbero dovuto incontrarsi per un 'chiarimento' in una discoteca di periferia, ma forse gli aggressori hanno deciso di sorprenderli prima, all'uscita del metrò. Al momento non ci sono testimoni diretti dell'episodio ma la polizia sta visionando le telecamere del mezzanino nella speranza che le immagini aiutino nell'identificazione. La vittima dell'accoltellamento, infatti, conoscerebbe i suoi aggressori soltanto di vista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento in piazza Duomo, la causa: forse uno regolamento di conti

MilanoToday è in caricamento