Milano Centro Duomo / Piazza San Babila

Bikesharing, nove stazioni nuove entro due settimane

BikeMi allestisce 9 nuove stazioni nelle prossime due settimane per le sue biciclette. Un successo oltre ogni aspettativa, che ha fatto dei milanesi un popolo di ciclisti. Problemi negli stalli più frequentati: domanda di bici maggiore dell’offerta

BikeMi, la foto di Roberta L.
Continua a Milano lo sviluppo del bikesharing, le biciclette pubbliche cittadine a cui si può accedere con un abbonamento annuale, giornaliero o settimanale (queste ultime due soluzioni sono state introdotte recentemente). Diverse sono le stazioni, dislocate al momento per lo più nel centro cittadino, dove con una tessera i cittadini possono usufruire delle biciclette.

Sei nuove stazioni entreranno in funzione da domani: San Nazario in Brolo, Manzoni, D’Ancona, Molino delle Armi, San Marco e Sant’Angelo. Dalla prossima settimana invece saranno attive anche le stazioni di Santa Maria del Carmine, Mentana e Mascagni.

Da quando il progetto BikeMi è stato avviato ha riscosso molto successo tra i milanesi, che sembrano essersi trasformati in un popolo di ciclisti: 10mila clienti l’anno, con punte di 3500 utilizzi al giorno e 2mila utenti.

Un successo che è andato al di la delle aspettative di chiunque e che crea qualche problema di rifornimento delle stazioni. A San Babila e in Piazza Cadorna per esempio, la domanda di biciclette supera costantemente l’offerta e molti cittadini si ritrovano spesso appiedati. Clear Channel, la società che gestisce il servizio BikeMi, deve continuamente riempire gli stalli di nuove biciclette.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bikesharing, nove stazioni nuove entro due settimane

MilanoToday è in caricamento