Milano CentroToday

Via San Marco, da randagio a mascotte del quartiere: la storia del gatto Ellis

L'animale è stato praticamente 'adottato' dagli abitanti del quartiere, che a turno gli portano da mangiare

Ellis, il gatto mascotte di via San Marco (foto Sathya Francesco Tezzoni)

Un micio adottato da un intero quartiere. Succede a Milano in via San Marco dove un gatto, battezzato Ellis, è diventato una vera e propria mascotte di zona.

"Si fa accarezzare da tutti i passanti e tutti gli vogliono bene", racconta Sathya Francesco Tezzoni, tra i primi a essersene presi cura quando l'animale è comparso per la prima volta nella via, si pensa, dopo essere scappato (più volte) dalla casa di uno scrittore in via Solferino.

"Due anni fa -  prosegue Sathya - avevo perso il lavoro e giravo con la mia bici a distribuire  il mio curriculum, come faccio tuttora. Passando l'ho notato ma ai tempi era un po' denutrito e selvatico. Nessuno, ancora, lo considerava (tranne il proprietario del garage) e lui dormiva nella piazzetta del ristorante Botinero. Giorno dopo giorno, però, portandogli il cibo e poi lasciandogli uno spazio e curandolo è diventato meno diffidente e poi buono, affettuosissimo. Tutti lo accarezzano e lo conoscono in via San Marco (compresi alcuni vip, sportivi e giornalisti)".

"I proprietari del garage sotterraneo della via - continua Sathya - hanno deciso di accogliero e curarlo, così per lui hanno allestito una cuccetta dove lui dorme ogni notte. Ma anche i passanti lo coccolano e gli danno da mangiare: riceve fette di prosciutto, avanzi dei ristoranti, umido per gatti, scatolette di tonno... Lui è sempre lì ad aspettare una carazza e ogni tanto si va a sdraiaire sotto a qualche macchina appena parcheggiata o si siede come un pascià sopra il tetto. Io quasi tutti i giorni arrivo in bicicletta da Settimo Milanese, gli porto del cibo e gli faccio le coccole. Appena mi vede, anche da lontano, mi corre incontro come se fosse un cagnolino".

Ellis ricambia l'affetto dei residenti e nei tempi più duri del lockdown la sua è stata una presenza rasserenante. Dopo la notte passata nei garage sotterranei, infatti, il gatto si aggira per il quartiere lasciandosi accarezzare dalle signore e facendo le fusa per ringraziare delle pappe. Il suo musino dalla simmetria perfetta e il suo pelo lungo e morbido hanno saputo fare breccia nel cuore degli abitanti della via e in quello di chi ci si trova di passaggio.


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

  • Milano, violenza sessuale al Parco Nord: ragazza 20enne stuprata in una notte d'orrore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento